Recensioni

giovedì 3 settembre 2015

Recensione del romanzo fantasy "Il Dominio dei mondi. L'egemonia del Drago" di Nunzia Alemanno



Titolo: Il dominio dei mondi – L'egemonia del Drago

Autore: Nunzia Alemanno



Ebook

Editore: self publishing

Pagine: 436 circa
Anno di pubblicazione: Settembre 2014
Prezzo: 5,90 €



Cartaceo

Editore: Irda Edizioni
Pagine: 484
Anno di pubblicazione: Luglio 2015
Prezzo di copertina: 20,00 € iva esclusa

Acquistabile presso: https://www.lulu.com/


Sinossi:



Voglio raccontarvi una storia.
“La solita storia…” direte voi “… una di quelle che sarà poi dimenticata in uno dei tanti scaffali della libreria, fra tante storie già lette, tra decine di libri già sfogliati”.
Non è detto, magari questa volta è diverso.
È la storia di come due eterne realtà sono in continua lotta tra loro per contendersi la vittoria. Il Bene e il Male. Due forze in conflitto da sempre, dall’inizio dei tempi, da quando l’Universo fu concepito.
Il Bene e il Male, l’Odio e l’Amore, La Vita e la Morte. Tutti elementi con cui si può dar vita a una storia, a una favola, protagonisti della vita reale di tutti i giorni.
Si narrano le vicende di un bambino danese, Karl Overgaard, uno dei giorni nostri, uno dei tanti, appassionato di videogiochi e supereroi, amante della lettura e del sapere, un bambino coraggioso e intelligente, già fin troppo maturo per la sua età. Egli vive a Silkeborg, in Danimarca, insieme alla madre, Karen e la nonna, Amanda. In seguito ad alcuni strani avvenimenti (la voglia dietro la nuca che, inspiegabilmente, inizia a sanguinare e l’orrenda visione di un drago fuori dalla finestra della sua camera), Karl all’improvviso e misteriosamente, scompare. L’ispettore Johan Kallen si prende carico delle indagini, ritenendo Karen, a causa degli strani disturbi psichici che la affliggono, la sospettata principale per la scomparsa del bambino.
Il destino di Karl è legato a quello di Ambra, una giovane fanciulla di Castaryus. Qui, in questo piccolo mondo disperso nella galassia di Ursantia, subiranno la persecuzione di Elenìae, una maga perfida e spietata dai poteri illimitati che brama al dominio assoluto. Per conquistare tale supremazia, la sanguinaria strega dovrà distruggere l’onnipotente divinità di Castaryus, il Drago, che governa su tutti i popoli da più di duemila anni. L’antica profezia, infatti dice che un modo per annientarlo esiste e finalmente, dopo due millenni di attesa, Elenìae dà inizio alla caccia di coloro che potranno rendere possibile il suo spietato sogno di potere. Le prede sono i cuori pulsanti del bambino e della giovane Ambra. Anche a lei, la voglia dietro la nuca, aveva cominciato a sanguinare, proprio come avvenne al piccolo Karl prima della sua scomparsa. Che cosa può accomunare due persone appartenenti a due mondi cosi diversi e così lontani?
Intorno a loro ruotano le vicende di re, maghi e forti guerrieri, storie d’amore che appassionano, avventure che lasciano senza fiato. La disperazione condurrà una madre alla follia (è veramente pazza? O è divenuta cosciente di quel mondo in cui il figlio è stato trasportato e vuole andare a tutti i costi a riprenderselo) e non mancherà l’impegno di coloro che, per proteggere Ambra e il piccolo Karl, non si risparmieranno nella lotta mettendo in gioco la propria vita. 



 
Recensione:

Il dominio dei mondi. L'egemonia del drago” è un romanzo del genere fantasy che incentra il suo racconto sull'eterna lotta tra realtà diverse in conflitto fra loro: il bene e il male, l'amore e l'odio, la vita e la morte.
Le vicende narrate partono dai giorni nostri e si svolgono con un intreccio continuo a fatti avvenuti tantissimi anni prima in una terra lontana dalla nostra.
Uno dei protagonisti della storia è Karl, un bambino della provincia Danese. Karl ha sei anni, ama i videogiochi, la lettura ed il sapere. E' un bambino dall'intelligenza molto sviluppata e dal cuore coraggioso.
Egli vive a Silkeborg, in Danimarca, insieme alla madre Karen e alla nonna Amanda.
Karl un giorno scompare misteriosamente e l'ispettore Johan Kallen che si occupa delle indagini sul caso ritiene Karen, che è afflitta da strani disturbi psichici, responsabile della scomparsa del figlio.
Ma la storia di Karl è intersecata a quella di Ambra, una meravigliosa ragazza che vive a Castarius, la terra del Drago, nella galassia di Ursantia.

L’intruglio di polvere svolazzò nell’aria circostante divenendo anch’esso incandescente finché, a un certo punto, quella nuvola di cenere si trasformò in fumo rosa. Il miasma si contorceva, cominciava ad acquisire svariate forme, si plasmava fino a quando non disegnò un corpo. Si distingueva perfettamente il volto di una donna, con capelli scuri e occhi neri come ossidiana lucente che spiccavano su un viso bianco come un’immagine di cera. Nicholas rimase rapito da quella figura che emanava così tanta bellezza. “E' la creatura più bella che io abbia mai visto!”.”

In questa terra dominata dal Drago si svolgono numerose vicende che s'incentrano su lotte, avventure, incantesimi, grandi storie d'amore e d'amicizia. Il male è rappresentato da Elenìae, una maga perfida e spietata dai poteri illimitati che brama il dominio assoluto sulla terra del Drago: un essere possente e vigoroso che governa su tutti i popoli da più di duemila anni.

Il Drago era in volo.
Un senso di libertà e di smisurata potenza, lo pervase. Sfrecciava tra le nuvole. L’aria violenta che lo investiva, gli conferiva una sensazione di fresca beatitudine. Gironzolava nel limpido cielo di Castaryus. Attraversava la sua atmosfera, fino a raggiungerne i limiti e, una volta varcata la soglia dell’universo, rilassando ogni muscolo del suo corpo, si lasciò precipitare nel vuoto. Piombò come un missile infuocato sul campo di battaglia. Molti nemici ebbero la sfortuna di capitare tra le sue orride fauci, tra cui i carnefici che si presentarono a lui come un pasto delizioso e succulento e quando l’ultimo di essi fu ridotto in minuscoli brandelli sanguinolenti, il Drago riprese il volo verso le navi nemiche.”

I personaggi della storia sono tutti ben caratterizzati. Hanno tutti una storia alle spalle che viene narrata con molta accuratezza ed un ruolo ben preciso nello svolgimento delle varie vicende.
L'autrice Nunzia Alemanno dà prova di grande dimestichezza con la scrittura e dimostra grande abilità nello sviluppare una trama abbastanza articolata, senza mai perdere il filo del discorso e senza mai rendere pesante o noiosa la lettura.
Il lettore si trova coinvolto in una storia molto complessa, in passaggi temporali repentini, nel susseguirsi di numerosi personaggi e differenti protagonisti del racconto.
Tutto questo si svolge con una narrazione sempre coerente e ben sviluppata.
Il dominio dei mondi. L'egemonia del drago” è un romanzo che tutti gli appassionati del genere fantasy leggeranno con molto piacere ed apprezzeranno.
I personaggi affascinano, la storia coinvolge ed appassiona profondamente, i colpi di scena che si susseguono lasciano il lettore a bocca aperta e desideroso di proseguire la lettura per scoprire come andranno a svilupparsi le varie vicende.
La fervida immaginazione dell'autrice colpisce e stupisce piacevolmente ad ogni pagina, regalandoci una storia molto ben strutturata ed articolata, che ci permettere di trascorrere qualche ora in compagnia di storie e personaggi molto affascinanti.

Luce

 

12 commenti:

  1. Mi sa che merita* _*complimenti bella recensione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie molto gentile! Il libro merita davvero :D

      Elimina
  2. Non sono espertissima di Fantasy, ma sembra proprio ben scritto!! Brava Luce!^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' veramente ben scritto e la trama è molto avvincente ^_^

      Elimina
  3. Ciao! Ti invito  a partecipare al mio Giveaway! In palio un bel libro fantasy!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per l'invito! Parteciperò molto volentieri ^_^

      Elimina
  4. Mammamia che storia affascinante! Non ci si confonde con la trama complicata? ma quanto sono belle le tue recensioni!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti ^_^ La trama è molto intricata ma ti assicuro che si legge con molta facilità, superato il primo impatto si collegano tutti gli eventi ed i personaggi e la lettura scorre agilmente. E' una bellissima storia secondo me.

      Elimina
  5. Recensione bellissima, complimenti!

    RispondiElimina
  6. Salve a tutti, sono Nunzia Alemanno, l'autrice di questo romanzo (malvasy per l'account Google). Voglio ringraziare Luce per come svolge il suo lavoro su questo blog e come, grazie alle sue attente descrizioni, riesce a rendere viva l'idea di come sia narrata una storia. Grazie a tutti per i vostri commenti, per me sono cibo e mi danno speranza che questo mio lavoro valga davvero qualcosa. Come si sa, ogni scarrafone è bello a mamma soja, in questo caso ogni scrittore è convinto di aver dato vita a un capolavoro, ma questa è una decisione che spetta soltanto agli altri e ogni complimento che ricevo per me è vita. Grazie ancora a tutti voi e grazie a te Luce. Felicissima di essere nel tuo blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono io cara Nunzia che ringrazio te per avermi dato la possibilità di leggere un gran bel libro ^_^ e ringrazio te per essere qui e tutti i lettori che leggono e commentano il mio blog mantenendolo vivo e motivandomi a continuare!

      Elimina